Privacy Policy

Prossimi appuntamenti

6° Meeting nazionale di EDUCARE ALLE DIFFERENZE “Sull’odio non cresce il futuro” il 28 e 29 settembre a Pisa Scuola Mazzini, via Gentileschi 10

Chi siamo

Alilò futuro anteriore è un’associazione culturale che raccoglie l’esperienza di un progetto promosso e realizzato negli anni precedenti da Vanni Maggioni e Cristiana Ottaviano e la giovane storia dell’associazione Offroad, aprendo(si) a ulteriori e inediti percorsi.

Con noi ci sono professioniste e professionisti che collaborano mettendo in gioco diversità di competenze, metodi e linguaggi.

Come una spirale che nella complessità dilata spazi e tempi di esperienza, conoscenza, co-evoluzione di tutti i soggetti coinvolti, coltiviamo e promuoviamo il desiderio di reciprocità vissuta, di legami significativi, di stupore della scoperta, di baratto gioioso e immateriale dei risultati verificati e raggiunti.

Futuro

nel domani con un passo innovativo

Anteriore

a partire dall'esperienza

Eros

spazio e tempo alla dimensione emotiva

Logos

narrazione e ricerca per nuove idee

La violenza accorcia la vita

Sostieni Alilò futuro anteriore per promuovere ricerca, performance artistiche e pubblicazioni.

IBAN: IT59I0521611100000000002751
Intestato ad Alilò futuro anteriore

Noi proponiamo

un metodo che ascolta, elabora, accompagna

Progetti e percorsi specifici per realtà differenti, per attivare e coinvolgere capacità, competenze e risorse attraverso processi di innovazione partecipata, di ri-generazione e ri-motivazione (di persone, gruppi, staff, comunità)

Utilizziamo tecniche attive e linguaggi artistici per stimolare approcci e contenuti nuovi

Ricerca

Indagini multi-methods: qualitativo e quantitativo, desk e field

Formazione

Percorsi d'aula e outdoor, laboratori e seminari

Consulenza

Ricognizione dei bisogni e progettazione del cambiamento

Eventi

Co-progettazione e organizzazione di eventi culturali, artistici, sportivi e solidali

Promozione

Cura generativa di processi di partecipazione, rappresentanze, partnership, legami di rete

Locations

Individuazione di spazi e ambienti formativi adeguati e suggestivi per ogni progetto

I nostri progetti prevedono

  • Osservazione partecipante
  • Peer research e action research
  • Tecniche e produzioni artistiche
  • Etnografia visuale (con foto e video)
  • Focus group
  • Metodi partecipativi/metodi del con-senso
  • Interviste individuali e di gruppo
  • Simulazioni e studi di caso
  • Tecniche di attivazione individuale e di gruppo
  • Role play e teatro forum
  • Scrittura biografica e umoristica
  • Interventi frontali

La nostra voglia di crescere

0
Partner
0
Sponsor
0
Equipe
0
Progetti

L’équipe creativa

È composta da docenti universitari/e, formatori e formatrici professionali, esperti/e di multilinguaggi (artisti/e, attori e attrici, performers), esperti/e di organizzazioni sociali, enti e aziende pubbliche e private

Adriana Lorenzi
Lorenzo Locatelli
Ulderico Daniele
Stefano Zeni
Stefania Visinoni
Sophie Hames
Serena Marossi
Paolo Dal Canto
Paola Di Pietro
Mauro Danesi
Maurizio Giannone
Mattia Maggioni
Martina Rosola
Laura Mentasti
Laura Boschetti
Greta Persico
Elena Agosti
Clara Luiselli
Carlo Gorio
Alfio Campana
Alessia Santambrogio
Alessandro Adami
Alessandra Ghimenti
Marco Vecchi
Laura Mola
Cristiana Ottaviano
Elena Corna
Greta Martin
Vanni Maggioni
Adriana Lorenzi

Adriana Lorenzi

Socia e collaboratrice di Alilò

Adriana Lorenzi è librologa, scrittrice e insegnante. Collabora con le riviste Leggere Donna, L’Incontro, Ristretti Orizzonti e dirige il giornale Diario aperto dalla prigione nella Casa Circondariale di Bergamo.

Lorenzo Locatelli

Lorenzo Locatelli

Eccletismo e curiosità – nihil humani a me alienum puto
Socio di Alilò

Studi classici e laurea in Filosofia lo portano a un percorso professionale nell’ambito dell’orientamento. Passione per il teatro e lettura animata di ogni genere e stile, cerca di trasportare questa passione nell’ambito lavorativo. Si diletta nella scrittura di racconti.

Ulderico Daniele

Ulderico Daniele

“da vicino nessuno è normale”

è un invito a spostarsi un’altra volta, a cambiare sguardo che si ragioni su se stessi o sugli altri;

è il gusto e la disciplina del fare ricerca, dello scoprire insieme ad altri la parzialità di tutti noi.

Stefano Zeni

Stefano Zeni

Musicista, compositore e arrangiatore versatile

Collaboratore di Alilò futuro anteriore

Musicista, compositore e arrangiatore versatile, collabora con diverse formazioni di musica moderna, jazz, fusion, etnica, cantautoriale, classica e folk. Collabora con molti musicisti: Giorgio Cordini, Ellade Bandini, Mario Arcari, Eros Cristiani, Sandro Gibellini, Pier Michelatti, Sergio Scappini, Corrado Guarino, Roberto Bonati, Guido Bombardieri, Riccardo Tesi e molti altri. Con la flautista Angela Citterio (primo flauto dell’orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano) ha recentemente composto, registrato e rappresentato la commedia musicale in un atto unico La Piana delle Anguane (su testo di Raffaella Benetti). Attivo in studio di registrazione.

Stefania Visinoni

Stefania Visinoni

Ha trovato uno strumento per trasmettere il potere trasformativo dell’arte

Collaboratrice e amica di di Alilò futuro anteriore

Grazie all’Arteterapia ha trovato uno strumento per trasmettere il potere trasformativo dell’arte a persone che hanno bisogno di superare delle difficoltà e desiderano cambiare orizzonti.
Studia l’adolescenza e il suo immaginario, lavora con le immagini e propone laboratori. Si è così appassionata alla tecnica dello stencil che adesso si è messa anche in testa di fare l’artista, si firma STF.

Sophie Hames

Sophie Hames

Cade nella marmitta del teatro fin da piccola.

Socia di Alilò futuro anteriore

Nasce in Belgio nel 1977. Laureata in scenografia. Cade nella marmitta del teatro fin da piccola. Si lancia come attrice di strada a 20 anni, con il gruppo belga La Compagnie du Parking. Prosegue il suo percorso in Italia, lavorando con diverse compagnie piene di energia, che la portano in tutta l’Italia e ben’oltre. Fonda insieme al focoso Luciano Togni, la compagnia Isabelle Il Capriolo. Nel 2011 scopre che il mondo della sociologia e quello del teatro sono compatibili…

Serena Marossi

Serena Marossi

Terremoto costante di dubbi, domande e ricerche di senso

Collaboratrice di Alilò futuro anteriore

Nasce a Seriate nel 1982, l’anno dei mondiali. Bimba timida e riflessiva, studentessa giudiziosa, all’apparenza tranquilla e serena, come le augura il suo nome. Dentro, in realtà, terremoto costante di dubbi, domande e ricerche di senso. Fin da piccola trova nella danza un mondo parallelo in cui potersi lasciare andare, in cui seguire l’istinto, in cui trovare se stessa, o meglio, in cui scoprirsi diversa e più vera. Nel 2001, la sua vita ha una svolta, decide di far della sua passione la sua professione ed entra nella scuola civica Paolo Grassi di Milano, seguendo il corso triennale per professionisti di teatro danza. Le si apre un mondo da cui non vuole più uscire. Decide, comunque, di finire gli studi universitari e si laurea in Scienze dell’educazione. Accanto ai suoi progetti artistici come danzatrice e coreografa, porta avanti l’insegnamento della danza in diversi ambiti educativi. Per lei è un modo per offrire occasioni di una comunicazione diversa e vera attraverso il corpo. Non riesce a vedere la sua vita senza la danza. Le piace molto anche scrivere e camminare. Nonostante abbia trovato il suo canale di espressione, i dubbi, le domande, il bisogno di cambiamento e le continue ricerche di senso continuano. E per fortuna!

Paolo Dal Canto

Paolo Dal Canto

All’arte del clown dedica la maggior parte della sua attività artistica

Collaboratore di Alilò futuro anteriore

Nasce a Bergamo il 21 gennaio 1964. Nello stesso giorno ma non nello stesso anno, oltre ad una quantità innumerevole di calciatori e cestisti, sono nati Augustin Robespierre, Uto Ughi, Franz Di Cioccio e Goro Miyazaki. Non trovando nella lista nessun clown e pochissimi registi teatrali, decide di dedicarsi a queste due attività per sopperire a questa mancanza. All’arte del clown dedica la maggior parte della sua attività artistica, facendola diventare il punto di partenza per la creazione di spettacoli, corsi e progetti teatrali dedicati a tematiche sociali e all’approfondimento delle dinamiche relazionali. Non avendo ancora raggiunto una fama tale da comparire nella lista dei nati il 21 gennaio, lavora come impiegato cercando di utilizzare, non sempre con successo, le sue conoscenze per la gestione dei clienti con i quali ha quotidianamente a che fare. Tiene corsi e si offre come regista nella mera speranza e illusione di potersi un giorno licenziare dall’attuale lavoro.

Paola Di Pietro

Paola Di Pietro

Alla ricerca delle parole giuste per tutti e tutte e di un approccio alla vita che non separi corpo e mente

Socia di Alilò futuro anteriore

Ho tre grandi passioni che mi accompagnano fin da quando ero una ragazzina. Le erbe officinali e le medicine non convenzionali, per la loro visione olistica, la loro capacità di stimolare la consapevolezza e il loro potenziale riequilibrante delle dinamiche di potere nella malattia e nella cura. L’infanzia e l’adolescenza, per la ricchezza e reciprocità della relazione educativa. E il linguaggio, per le sue possibilità di celare o di svelare il sapere. La grande sfida della mia vita è la divulgazione, cioè riuscire a rendere comprensibili e gradevoli le conoscenze scientifiche.

Mauro Danesi

Mauro Danesi

Sceglie di interrompere gli studi di Medicina per dedicarsi al Teatro

Inizia a lavorare in una compagnia di teatro-danza su trampoli, Bilicoteatro, e con loro si specializza nel teatro in spazi aperti, viaggiando nelle piazze d’Italia e d’Europa. Dal 2006 studia presso il TTB, Teatro Tascabile di Bergamo, si avvicina al mondo del teatro-danza indiano e dell’antropologia teatrale introducendosi gradualmente nelle attività del gruppo. Attualmente è psicologo, attore e danzatore all’interno del TTB, presso cui gestisce l’IXO-Istituto di Cultura Scenica Orientale.

Maurizio Giannone

Maurizio Giannone

Polistrumentista, compositore e arrangiatore

Collaboratore di Alilò futuro anteriore

Siciliano di Marsala, attualmente residente sul Garda bresciano. Polistrumentista, principalmente cantante e percussionista. Compositore e arrangiatore. Varie esperienze e collaborazioni nazionali ed internazionali. Fondatore insieme al fratello Roberto Giannone del progetto Corimè, con il quale ha calcato palchi importanti, tra gli altri quello della porta di Brandeburgo a Berlino in occasione della festa di presentazione dell’Euro, quello del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera (Bs), del teatro Duse di Bologna e quello dell’MC2Théâtre di Grenoble. Tra le recenti collaborazioni quella con l’attore/regista Marco Paolini.

 

Mattia Maggioni

Mattia Maggioni

Onestà intellettuale, la chiarezza della visione, il coraggio di pensare “alto” e “altro”

Collaboratore e amico di Alilò futuro anteriore

Nasce il 10 di uno splendido aprile di 4×10 anni orsono… cresce nella nativa Bergamo tra libri, buona musica ed alcune difficoltà di collocazione nel gruppo di pari (conoscere De Andrè e Guccini invece di Wham e Duran Duran non aiuta in seconda media…), per non farsi mancare niente ovviamente studia al Sarpi e poi 5 anni di psicologia a Torino (troppo ovvio a Padova…), tirocinio a Niguarda, primi lavori in Asl come psicologo del servizio di assistenza domiciliare integrata (giusto in tema con la tesi sul vissuto di morte negli operatori sanitari) e tanta attività clinica in via Broseta 58. Mentre lavora per diventare ed essere psicanalista trova il tempo per fondare e gestire praticamente da solo (sigh) l’Associazione sportiva Atletico Fusillo che in 15 anni di attività ha offerto ospitalità ad oltre 150 aspiranti o ex calciatori della provincia… e ancora non mollano… È convinto che l’onestà intellettuale, la chiarezza della visione, il coraggio di pensare “alto” e “altro” siano gli strumenti del suo operare in ogni ambito: nella stanza d’analisi come in campo, in Consiglio Comunale (ah, già, ha fatto anche l’assessore ai servizi sociali per un po’…) come nei rapporti interpersonali: quando partiamo per la prossima sfida? Dimenticavo, si è capito che la sua dote principale è la modestia, vero?

Martina Rosola

Martina Rosola

È appassionata ed entusiasta. E in divenire

Socia di Alilò futuro anteriore

Martina Rosola è appassionata ed entusiasta. E in divenire. Studentessa di filosofia del linguaggio, attivista in vari gruppi politici, interessata all’educazione e alla didattica attiva, attratta dalle “questioni di genere”. Si avvicina ad Alilò perché crede che la ragione venga dal corpo e dalla pancia e perché sente sempre più importante e urgente trattare di temi legati alla sessualità e ai generi.

Laura Mentasti

Laura Mentasti

Cresciuta nella politica e nel femminismo, continuamente in preda alle passioni sociali.

Socia di Alilò futuro anteriore

Laura Boschetti

Laura Boschetti

Attenta da sempre al mondo del sociale e alle ricadute concrete delle ricerche realizzate

È sociologa, ha esperienza come ricercatrice sociale a livello nazionale e internazionale sia in ambito accademico che su incarico diretto di enti pubblici, ONG e associazioni. Attenta da sempre al mondo del sociale e alle ricadute concrete delle ricerche realizzate, ha affiancato all’attività di ricercatrice sociale a quella di coordinatrice e progettista nell’ambito di progetti e azioni specifiche per la promozione della partecipazione sociale.

Greta Persico

Greta Persico

Ha scoperto che la ricerca può offrire molto e con le scarpe sporche forse anche di più

Dopo una laurea in Consulenza Pedagogica ha conseguito un dottorato di ricerca in Scienze Umane presso l’Università di Milano – Bicocca dove continua a collaborare come ricercatrice e cultrice della materia per le cattedre di Pedagogia Interculturale e Storia della Pedagogia. Si occupa da tempo di gruppi rom con i quali ha lavorato e svolto ricerca in Italia, Romania e Brasile. Nel contempo svolge interventi di formazione e supervisione con equipe educative in Italia e all’estero, è inoltre interessata a scovare quel che di pedagogico si nasconde laddove meno ci si aspetta di trovarlo. Tra ruspe intente a sgomberare baracche e ragazzini di strada, ha scoperto che la ricerca può offrire molto e con le scarpe sporche forse anche di più. Appassionata di viaggi, ama partire con lo zaino leggero perché vi sia abbastanza spazio per l’altrove.

Elena Agosti

Elena Agosti

… sempre uguale eppure mai la stessa…

Clara Luiselli

Clara Luiselli

Alla ricerca di un punto di connessione tra il mondo visibile e quello invisibile

Collaboratrice di Alilò Futuro Anteriore

Visual artist si è diplomata presso l’Accademia Carrara di Bergamo nel 2000. Frequenta nel 1997 il Corso Superiore d’Arte Visiva con Allan Kaprow, presso la Fondazione Ratti di Como. Il suo lavoro si origina dallo studio di piccoli eventi, accadimenti della realtà quotidiana che spesso vengono ignorati per la loro apparente insignificanza. È interessata a tutto ciò che si trova in una posizione precaria, instabile, a tutto ciò che non può avere una definizione univoca; per questo le sue opere non vengono presentate come oggetti atti alla contemplazione, con una forma fissa e immutabile, ma sono ibridi si muovono in direzione di ciò che è fluido, di passaggio, in trasformazione. Sia l’artista che il suo lavoro spesso hanno la percezione di trovarsi ovunque “fuori luogo”, da qui l’esigenza sempre più frequente di liberarsi definitivamente delle costrizioni imposte. La danza è una delle sue più grandi passioni, una possibilità altra di raccontarsi e raccontare.

Carlo Gorio

Carlo Gorio

Chitarrista, sul palco e in accademia

Collaboratore di Alilò Futuro Anteriore

Studia chitarra classica presso il conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Parallelamente ha una intensa esperienza live con vari gruppi di matrice rock e blues. Insegna chitarra in diverse accademie. Dal 2012 inizia a collaborare con il cantante Alessandro Adami in vari progetti. È batterista del gruppo La BelVert, formazione che si dedica all’elaborazione di brani originali che spaziano dal folk all’elettronica. Nel 2013 si esibisce assieme a Massimo Bubola e la Eccher Band. Collabora con diversi musicisti, tra cui Giorgio Cordini, Max Gabanizza, Ellade Bandini, Riccardo Maffoni, Enrico Mantovani, Stefano Zeni, Joe Damiani. Nel 2015 si esibisce come chitarrista nel tour Il respiro del mare con Oscar Prudente.

Alfio Campana

Alfio Campana

Da alcuni anni ha iniziato un percorso di formazione personale

Collaboratore di Alilò Futuro Anteriore

Nasce a Bergamo nel 1970, frequenta nel 1997 il corso per attori del Teatro Prova di Bergamo. Partecipa al corso per la formazione dell’attore, condotto da Gaddo Bagnoli (Quelli di Grock). Nel 2004 consegue il diploma alla scuola civica del CRT–Teatro-educazione di Varese. Dal 2003 è socio della Cooperativa Il Cerchio di Gesso, in qualità di operatore culturale. Nel 2004 partecipa alla messa in scena della rappresentazione storica “I Promessi Sposi”, collaborando con il Teatro Tascabile di Bergamo. Da alcuni anni ha iniziato un percorso di formazione personale legato allo studio e alla pratica di Bharata Natyam, danza classica tradizionale indiana con Simona Zanini, Dal 2007 collabora con il Pietro Chiarenza, nella messa in scena di spettacoli da strada e per bambini, rappresentati in numerosi festival internazionali.

Alessia Santambrogio

Alessia Santambrogio

Fa del queer un desiderante ed interrogante modo di vivere

Lettrice per necessità, ricercatrice per passione, si occupa di gender studies e queer studies. Fa del queer un desiderante ed interrogante modo di vivere e ralazionarsi, con le soggettività, col mondo, con le conoscenze. Crede nel potere creativo e trasformativo delle parole e nel pensiero non binario. Incapace di seguire un’unica strada, si muove in direzione ostinata e contraria come formatrice, libraia ed educatrice. Non smette mai di domandare.

Alessandro Adami

Alessandro Adami

Cantante e tastierista, passando dalla fisarmonica e dalla chitarra

Collaboratore di Alilò

Cantante e tastierista, suona anche fisarmonica e chitarra. Nel 2000 ha contribuito a fondare il gruppo Corrente di Ali. Dal 2005 è la voce del gruppo Mille Anni Ancora e Piccola Orchestra Apocrifa ed è inoltre tastierista in molte formazioni. Cura gli arrangiamenti e la direzione del gruppo Klezmorim, formazione che da più di dieci anni si dedica alla ricerca sulla musica yiddish.
In questi anni ha suonato con numerosi musicisti di fama nazionale come Ellade Bandini, Mario Arcari, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, Giorgio Cordini, Pier Michelatti, Eros Cristiani, Riccardo Tesi, Joe Damiani, Michele Gazich.

Alessandra Ghimenti

Alessandra Ghimenti

Gira l’Italia proiettando la sua videoinchiesta “Ma il cielo è sempre più blu”

Collaboratrice di Alilò

Nasce trent’anni fa nella provincia toscana. Lì ha vissuto per 28 anni, cercando di non pensarci, divisa fra i corsi di teatro e i lavori più disparati dalla bracciante alla commessa, dall’educatrice sociale, fino all’animatrice di villaggi turistici. Dopo la laurea in Cinema all’Università di Pisa, emigra a Milano, in cerca di fortuna. Ora fa la videomaker freelance, realizza video per l’editoria, per enti pubblici e privati, tiene corsi di video digitale, e gira l’Italia proiettando la sua videoinchiesta “Ma il cielo è sempre più blu” dibattendo di stereotipi di genere. È appassionata di storie e di dettagli, ne raccoglie nei documentari indipendenti che realizza, occupandosi soprattutto di genere e di donne. Scrive tanto e di tutto, è attiva nella Libera Università delle Donne e nel femminismo milanese.

Marco Vecchi

Marco Vecchi

ricercatore del Circo d’Ovunque

Socio di Alilò

Nato nel 1978 a Bergamo, da anni si dedica alla ricerca in vari campi: teatro, corporeità e musica. “Sono i miei interessi sin da piccolo e anche la poesia mi piace. Adoro la vita all’aria aperta, gli alberi, i sapori genuini”. Queste alcune delle sue dichiarazioni prima di compiere il quarantesimo anno di età.
Inizia a lavorare nel 2000 come Animatore sociale ed educatore. Dal 2008 affianca al lavoro sociale la sua passione artistica, e ora, se non fa il tecnico, fa l’insegnante o il casalingo. Collabora con varie associazioni e compagnie del territorio nella realizzazione di spettacoli e percorsi pedagogici. Attualmente si dedica interamente alla ricerca artistica, in altre parole, si ritrova alla ricerca d’un circo, il Circo d’Ovunque!

Laura Mola

Laura Mola

Percorre sentieri, segue il corso di piccoli ruscelli e osserva attraverso il movimento delle nuvole il viaggio del vento. È in ricerca.

Socia di Alilò

Ama da sempre il teatro, così profondamente che da qualche anno ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla ricerca in questo campo. Collabora con diverse compagnie teatrali di Bergamo, sempre mantenendo una sua indipendenza creativa per colpa o per merito del suo spirito anarchico. Dal 2008 fa parte di Bilicoteatro, compagnia di teatro di strada sui trampoli e non solo. Nel 2009 costituisce con Clara Luiselli Respirocobalto, progetto teatrale dalla natura multiforme e sfaccettata, con una decisa tendenza a uno spirito nomadico alla continua ricerca di nuovi spazi e dimensioni da sfiorare, conoscere, approfondire. Negli ultimi anni sta studiando il teatro danza insieme a Julie Stanzak (danzatrice del Wuppertal Tanztheatre di Pina Baush). Percorre sentieri, segue il corso di piccoli ruscelli e osserva attraverso il movimento delle nuvole il viaggio del vento. È in ricerca.

Cristiana Ottaviano

Cristiana Ottaviano

Arriva al teatro per caso o per amore

Socia di Alilò

Nasce a Brescia poco dopo le immagini dello sbarco sulla luna. Laurea in filosofia e dottorato in sociologia lavora tra Brescia, Milano e Bergamo, occupandosi di media, formazione e alterità. Attualmente prof. associata di sociologia della cultura all’Università di Bergamo, arriva al teatro per caso o per amore e si convince che il sapere accademico rischia a volte di essere troppo autoreferenziale e ciò che viene raccolto attraverso la riflessione teorica e le ricerche sul campo vada ‘restituito’ ai più, con modalità non solo comprensibili, ma soprattutto emotive, suggestive, coinvolgenti e con linguaggi diversi, tra cui la poesia, l’arte, la musica, il corpo in scena. Così anche la formazione.

Elena Corna

Elena Corna

Incuriosita da tutto ciò che avviene, da vicino e da lontano. Avida di storie e di incontri. La strada è una casa

Socia e collaboratrice di Alilò

Conosce il teatro a sedici anni. Frequenta il corso di drammaturgia alla P. Grassi (MI). Sono gli anni in cui comincia a scrivere e a rappresentare ciò che scrive. Si trasferisce a Vienna nel 2005, dove si dedica al Teatro degli Oppressi di Augusto Boal e al teatro di animazione. Ritornata a Bergamo, continua a scrivere: nascono Zu Hause, Andataeritorno, Around Six in the Morning, Peli, La cena è servita, Resti – Storie siriane. Infine, conduce laboratori teatrali per le scuole secondarie in lingua tedesca e per adulti, in particolare per gli ospiti immigrati e le madri in difficoltà nei centri di accoglienza.

Greta Martin

Greta Martin

Alla ricerca di strategie espressive ed educative che coinvolgano tutti i sensi a disposizione

Socia di Alilò

Nata il primo dicembre del 1989, dopo un percorso scolastico turbolento si iscrive all’università di Bergamo raggiungendo la laurea in Scienze pedagogiche con una tesi sul tatuaggio. Nel corso degli studi inizia a lavorare con disabili sensoriali, in particolare con ipovedenti. In questo percorso di formazione, crescita e scoperta è alla ricerca di strategie espressive ed educative che coinvolgano tutti i sensi a disposizione.

Vanni Maggioni

Vanni Maggioni

Fino a cinque anni riposava sotto un glicine

Socio e Presidente di Alilò

È nato vicino al fiume e fino a cinque anni riposava sotto un glicine. Per cambiare il mondo – dopo la laurea nel 1969 in Lettere moderne a Milano – ha scelto di fare l’insegnante in tutti gli ordini di scuola, in successione. Approdato a un’organizzazione sociale, si è occupato di formazione, politiche sociali e sanitarie, progettazione di interventi nell’ambito delle fragilità e delle nuove cittadinanze (carcere, disabilità, migrazioni), di educazione per adulti – avviando, tra l’altro, la prima Università della Donna di Bergamo – e di cooperazione internazionale (progetti in Senegal, Burkina Faso, Bosnia, Kosovo, Bolivia, Cuba). L’approccio a queste esperienze ha maturato curiosità e coinvolgimenti da tradurre in nuovi progetti.

Clienti e sponsor

Associazione Aiuto Donna – Coop Bergamo – ASL Bergamo – Comune di Treviglio – Comune di Bergamo – ADI Associazione Dimensione Illudica – Comune di Ranica – Cooperativa Zefiro Bergamo – CGIL Bergamo – CSV Bergamo – ARCIlesbicaXXBergamo – Cooperativa Sirio Treviglio – Comune di Valbrembo – Credito Bergamasco – Comune di Paladina – Comune di Arzago – Fondazione Serughetti La porta Bergamo – Comune di Carvico – SPI-CGIL Brescia – ADA Bergamo – Istituto Comprensivo di Calcinate – Comune di Levate – Comune di Palazzolo – Associazione ARTS-Auditorium delle arti e dello spettacolo – Cooperativa Cerchio di gesso Bergamo – Circoscrizione Valtesse – FIM-CISL Bergamo – Libreria Buona stampa Bergamo – Scenaperta Legnano – Arcigay Bergamo Cives – Priorato di Sant’Egidio Fontanella al Monte – UIL Bergsamo – UISP Bergamo – Associazione Le piane di Redona – Fondazione A.J. Zaninoni – CISL Bergamo – Coordinamento Teologhe italiane – Comune di Curno – Lubrina editore Bergamo – Simpios – Circolo culturale cittadini 3C Ponte San Pietro – Eudios, i colori del tempo Treviglio – Comune di Dalmine – Università degli studi di Bergamo – FNP-CISL – Provincia di Bergamo – Lions Valtrompia (BS) – Zona K Milano

Partner

Asst Bergamo est – Amnesty International Bergamo – Se non ora quando? Bergamo – Donne in nero – Associazione InNOVA Bergamo – Associazione Bergamo contro l’omofobia – Tavola della Pace Bergamo – Comune di Clusone – Emergency Bergamo – Associazione Micaela Onlus – Isabelle Il Capriolo Ranica – Famiglie Arcobaleno – Respiro Cobalto Bergamo – Confcooperative Bergamo – Immaginare Orlando – ACLI Bergamo – Lab 80 – ARCI Bergamo – Associazione Carcere e territorio Bergamo – Rete RE.A.DY – Assosb 2 onlus (Associazione Senegalesi) – Auditorium Piazza della Libertà Bergamo – L’Ombelico – AIDDA Associazione Imprenditrici Donne e dirigenti d’azienda – Tavolo permanente contro l’omofobia del Comune di Bergamo – Politeia Laboratorio donne e politica – AGEDO Associazione genitori, parenti, amici di omosessuali – AIAF Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per i minori sezione territoriale di Bergamo – AIED Associazione italiana per l’educazione demografica – Circoscrizione sud Brescia – Rete Lenford avvocatura per i diritti LGBTI – Libera – La Melarancia onlus – Consorzio R.I.B.E.S. Bergamo – Cooperativa impresa sociale Ruah – Azienda ospedaliera Papa Giovanni XXIII – Soroptimist International club Bergamo – Donne per Bergamo Bergamo per le Donne – Consiglio delle Donne Comune di Bergamo

Contatti

RESTA IN CONTATTO CON NOI

Alilò futuro anteriore

Presidente: Vanni Maggioni

Sede legale: piazza Pontida 22, Bergamo

Tel. 335 5844756

Email alilofuturoanteriore@gmail.com

CF 95222930166

Puoi scriverci o avere informazioni sulle nostre iniziative compilando il modulo qui sotto