Componimento sui generi(s) a scuola

Componimento sui generi(s) a scuola

Alilò e Immaginare Orlando hanno congiuntamente proposto ad alcune scuole superiori di Bergamo (e provincia) la performance teatrale (originata dalla ricerca di Laura Mentasti e Cristiana Ottaviano) Componimento sui generis, stimolando momenti formativi in assemblea o laboratori per piccoli gruppi-classi sui temi che lo spettacolo pro-voca: stereotipi di genere, orientamenti affettivi e modelli sociali di sessualità, radici culturali delle forme di violenza di genere e omofobica. Lo staff di giovani formatori-trici Orlando&Alilò ha progettato per ogni situazione specifici e interattivi dispositivi per accompagnare studenti e studentesse a una rielaborazione personale dei contenuti proposti. Un’esperienza di baratto equo tra bisogni di senso che orienti vite affettive e censimento di dinamiche sociali e culturali che – tra perimetri delle scuole e sconfinamenti dell’adolescenza – si celano o si espongono: materiale caldo per pensare in profondità il cambiamento delle relazioni tra generi, generazioni, persone.

Si ringrazia per la collaborazione Luigia Calcaterra 

Hanno collaborato a questo progetto

Alessia Santambrogio

Formatrice, pedagogista

Martina Rosola

Ricercatrice, attivista

Mauro Danesi

Attore, psicologo

Adolescenza, amore, identità sessuale al Liceo “A. Calini” di Brescia

Adolescenza, amore, identità sessuale al Liceo “A. Calini” di Brescia

3 MAGGIO 2017

Parlare e confrontarsi su adolescenza, amore ed identità sessuali per andare oltre gli stereotipi di genere e sessualità

Mercoledì 3 maggio entreremo nel liceo scientifico “A. Calini” di Brescia per approfondire i temi legati a: amore e identità sessuali in adolesceza.

A guidare la discussione con gli/le studenti saranno: Adelaide Baldo (medico psicoterapeuta) e Giorgia Vezzoli, (scrittrice); coordinate dalla presidente del Consultorio famialiare Rosangela Comini.

L’iniziativa è rivolta solo alle e agli studenti del liceo ed è promossa da Consultorio Familiare Onlus di Brescia e Alilò futuro anteriore.

L’immagine utilizzata per questo post è tratta dalla copertina di G. Vezzoli (2016), “Ti amo in tutti i generi del mondo”, Giraldi Editore, Bologna.

Identità dialoganti: oltre stereotipi e pregiudizi

Identità dialoganti: oltre stereotipi e pregiudizi

8 APRILE 2017

Incontro con gli e le studenti dell’Istituto agrario Pastori di Brescia su costruzione delle maschilità, oltre i modelli sociali di genere

Alilò futuro anteriore, in collaborazione con Consultorio Familiare Onlus e Istituto agrario Pastori di Brescia sarà presente all’incontro, riservato alle e agli studenti dell’Istituto, sul tema della costruzione delle maschilità durante l’adolescenza, per superare stereotipi e pregiudizi.

Ospiti della giornata saranno il prof. Giuseppe Burgio (Università Kore di Enna) – autore di “Adolescenza e violenza: il bullismo omofobico come formazione alla maschilità” (ed. Mimesis) – e la dott.ssa Adelaide Baldo (psicoterapeuta) – autrice di “Per amore e desiderio. Lettera all’uomo che sarai” (Liberedizioni).

A coordinare gli interventi Rosangela Comini, presidente del Consultorio Familiare Onlus.

Un’occasione importante a cui collaboriamo con piacere ed interesse perché siamo convint* che i luoghi dell’educazione possano essere avaposti importanti per scuotere le coscienze ed interrogare l’ordine socioculturale e simbolico in cui viviamo, il quale – ancora – riproduce dinamiche di potere basate sulla disparità tra i generi, ostacolando la crescita armonica e il ben-essere non solo delle ragazze, ma anche dei ragazzi.
Ché di maschilità non ce n’è una sola. E di nuovi ed altri modelli abbiamo urgente bisogno. Per tutt*.