Paolo Dal Canto

Paolo Dal Canto

All’arte del clown dedica la maggior parte della sua attività artistica

Collaboratore di Alilò

Nasce a Bergamo il 21 gennaio 1964. Nello stesso giorno ma non nello stesso anno, oltre ad una quantità innumerevole di calciatori e cestisti, sono nati Augustin Robespierre, Uto Ughi, Franz Di Cioccio e Goro Miyazaki. Non trovando nella lista nessun clown e pochissimi registi teatrali, decide di dedicarsi a queste due attività per sopperire a questa mancanza. All’arte del clown dedica la maggior parte della sua attività artistica, facendola diventare il punto di partenza per la creazione di spettacoli, corsi e progetti teatrali dedicati a tematiche sociali e all’approfondimento delle dinamiche relazionali. Non avendo ancora raggiunto una fama tale da comparire nella lista dei nati il 21 gennaio, lavora come impiegato cercando di utilizzare, non sempre con successo, le sue conoscenze per la gestione dei clienti con i quali ha quotidianamente a che fare. Tiene corsi e si offre come regista nella mera speranza e illusione di potersi un giorno licenziare dall’attuale lavoro.